Cartoline da… Trondheim

È davvero più forte di me, sono tornata ormai da due mesi dal Nord ma non riesco a togliermi dalla testa quel viaggio pazzesco! Mentre guido nel traffico asfissiante della mia città tipicamente lombarda ed italiana, sogno la desolazione delle strade norvegesi dove se proprio ti va bene incontri qualche renna a passeggio… continui flash dei posti meravigliosi visti quest’estate fanno sì che la sensazione sia quella di non essere ancora tornati del tutto.

E allora oggi vi porto a Trondheim… si legge più o meno come si scrive, con una leggera enfasi “alla tedesca” sulla h aspirata… terza città per dimensioni della Norvegia e capoluogo della regione Sør-Trondelag, sicuramente la più settentrionale delle grandi città del Paese. Ci troviamo indicativamente 500km a nord di Oslo, all’imbocco della parte più stretta del territorio norvegese e al culmine settentrionale della regione dei fiordi. È una città con una storia antichissima, legata al leggendario re vichingo Olav I di Norvegia, ed oltre ad essere stata sede delle incoronazioni dei re norvegesi per secoli è anche meta di un pellegrinaggio religioso devoto proprio a St. Olav, le cui spoglie sono custodite nell’imponente cattedrale barocca, la Nidarosdome.
Trondheim, però, vanta anche una storia presente molto interessante: è infatti sede di una delle principali università nazionali ed è quindi diventata una città universitaria a tutti gli effetti, molto vivace in tutti i periodi dell’anno. Il progressivo recupero dell’antica area portuale ha reso possibile il rinnovamento del centro urbano, che oltre ai quartieri storici si arricchisce di nuove centralità basate sulla rinascita economica e culturale affidata alle nuove generazioni.

Personalmente, abbiamo amato moltissimo Trondheim. Nonostante i tempi stretti del nostro itinerario le abbiamo dedicato un’intera mattinata (!?), passeggiando tra le strette vie del borgo centrale, ammirando la cattedrale ed il vicino Palazzo Arcivescovile di epoca medievale e poi gustandoci l’atmosfera giovane e vivace del Bryggen, il quartiere dei magazzini portuali oggi sede di cafèboutiques e laboratori artigianali… oltre che di incantevoli casette colorate che sembrano uscite direttamente da una fiaba!

Ma adesso bando alle ciance, ecco le mie dieci cartoline da… Trondheim!

Proprio davanti alla facciata principale della Nidarosdome termina il pellegrinaggio a St. Olav, molto sentito in tutta l’Europa settentrionale.DSC_0576

Perdendovi nelle viette colorate del centro, fatevi guidare dai simboli del cammino del pellegrinaggio…vi porteranno direttamente alla cattedrale!
Il pellegrinaggio di St. Olav

Con il naso all’insù, proprio ai piedi dell’imponente facciata della cattedrale… intenti ad osservare gli “abitanti” della Nidarosdome.
Gli abitanti della Nidaros Domkirke

Dal cortile del medievale Palazzo Arcivescovile, perfettamente restaurato, la vista della guglia principale della cattedrale è davvero impagabile!
DSC_0585

Chi l’ha detto che il Bryggen ce l’ha solo Bergen?! Bryggen significa “banchina” e quindi tutte le città di mare ne hanno uno, composto essenzialmente dagli antichi magazzini in legno sospesi sull’acqua come palafitte… Quello di Trondheim è davvero mozzafiato!
day5: Città che vai, Bryggen che trovi... Trondheim, Bryggen

Bryggen a testa in giù… da brividi!DSC_0591

Le vivaci stradine del Bryggen, tra cafè, boutiques artigianali e biciclette…
DSC_0594

Qui vanno di moda i colori e anche gli accostamenti azzardati… ma d’altronde, con un cielo così puoi permetterti davvero di tutto!
DSC_0599

Prima di lasciare Trondheim vale la pena di fare un salto, e magari uno spuntino, al mercato del pesce… per assaporare i veri sapori del Mare del Nord!DSC_0610

Il quartiere dei docks di Trondheim, poco a nord dello storico Bryggen, mescola l’atmosfera vivace della vita contemporanea ai resti dell’attività portuale di un tempo…davvero rigenerante!
DSC_0548

Annunci

Published by

Mariagiulia Bertali

Chi sono?! In realtà Mariagiulia, tutto attaccato (!), ma per semplicità e velocità Mery. 26 anni, laureata in architettura…Architetto in progress! Soprattutto, però, CURIOSA e APPASSIONATA di tutto quello che succede al di là del “paesello”.

2 thoughts on “Cartoline da… Trondheim

  1. Ciao Mery! Come promesso sono passata a trovarti e appena ho visto che parlavi di Trondheim non ho potuto non fermarmi a commentare! Ci sono stata proprio l’anno scorso e l’ho adorata, la trovo incantevole! Complimenti per le foto, la sesta (ho contato bene? Quella “a testa in giù”!) è spettacolare!

    Mi piace

    1. Ha rubato il cuore anche a me!!
      Grazie mille per i complimenti. ..quella “a testa in giù” è uscita un po per caso nel riordinare le foto! L’ho ruotata per sbaglio è ho trovato che fosse molto più bella così… 😉

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...