11. Dicembre _ Tra mele e ciaspole…

Undicesima “finestrella” e nuova idea per delle feste alternative… tranquilli, non sto per proporvi una meta esotica o qualche astruso evento trasgressivo!
Rimaniamo vicino a casa, ma in uno degli angoli d’Italia che io amo di più, perché profuma di casa, di camino acceso, di torta di mele e di candele appena accese, proprio l’atmosfera adatta per il Natale ed i primi giorni dell’anno.

Val di Non, provincia di Trento, Trentino Alto-Adige.
Un autentico pezzettino di paradiso, incastonato tra il Passo del Tonale e quello della Mendola e a breve distanza sia da Trento che da Bolzano e Merano.
Si chiama valle, ma in realtà è un susseguirsi di dolci colline ed incantevoli borghi di piccole dimensioni, ognuno con un bellissimo campanile, dalla punta affilatissima e rossa.
Ma il vero tratto distintivo di questo territorio sono i meleti: in Val di Non, infatti, la coltivazione della mela la fa da padrona. Percorrendo la strada che la attraversa interamente, lo sguardo si perderà tra i filari ordinati e la miriade di alberelli dai rami contorti, che a secondo della stagione, saranno carichi di fiori bianchissimi o di colorate mele, rosse e gialle. Proprio qui ha sede una delle più grandi aziende distributrici di mele in tutta Italia, la Melinda
Ad interrompere il paesaggio “pettinato” dei meleti, qua e là la produzione locale offre anche bellissimi vigneti dai quali viene ricavato dell’ottimo vino e qualche lago dall’acqua di un azzurro quasi irreale!

La prima volta che ci sono stata era primavera, le colline erano verdissime e come al solito il cielo azzurro e limpido… per un attimo ho avuto l’impressione di trovarmi in una qualche foresta tropicale o tra le risaie del Vietnam: gli irrigatori a pioggia distribuivano l’acqua nei meleti ed il riflesso del sole sulle goccioline moltiplicava arcobaleni in ogni dove! Quasi una visione…
Poi ci sono tornata d’estate e in autunno e nonostante il paesaggio cambiasse nei colori restava sempre affascinante e sorprendente.
È stata poi la volta dell’inverno, proprio nei primissimi giorni dell’anno… e beh, a quel punto ho dovuto ammettere a me stessa che la Val di Non mi stava davvero rubando il cuore! Alzarsi la mattina e poter ammirare le dolci colline coperte da un leggero strato di neve, la nebbiolina che piano piano si alza dai campi e dal lago di Santa Giustina aggiunge un tocco speciale ad un territorio già di per sé meraviglioso.

Paesaggio invernale in Val di Non
Uno dei centri della Val di Non innevato

Quello che vi sto proponendo non è un viaggio all’insegna delle feste sfrenate e dei party iper-glamour, anzi qui domina decisamente la pace, la tranquillità ed il ritmo lento e rilassante… ma badate bene, non mancano le possibilità e l’offerta di attività per trascorrere alcuni dei vostri giorni di vacanza qui.
Innanzitutto, come in gran parte del Trentino Alto-Adige, grande attenzione è data alla qualità del servizio di accoglienza: praticamente tutti gli hotels della valle dispongono di strutture ben mantenute se non addirittura nuove, ottimi ristoranti dove potrete assaggiare i piatti più tradizionali ed autentici, ma soprattutto bellissimi centri benessere dove trascorrere il tempo quando fuori farà così freddo e cadrà così tanta neve, che per nulla al mondo mettereste fuori il naso!

In seconda battuta vi consiglio di farvi un piccolo tour tra i villaggi della Val di Non: sono tutti piccoli centri, difficilmente conterete più di una cinquantina di case, ma sono estremamente graziosi e tradizionali. La valle offre, inoltre, alcuni siti culturali di notevole interesse: il santuario di San Romedio, uno dei più caratteristici eremi d’Europa dove si racconta che il santo vivesse in compagnia di un orso, Castel Thun e altri palazzi e residenze nobiliari, oltre che numerosi musei di cui potete trovare notizie qui…

Il Santuario di San Romedio
Castel Thun

Per chi ama abbinare alle vacanze anche un po’ di sport, la Val di Non ha molto da dire anche in questo senso. Innanzitutto si trova decisamente vicina al comprensorio sciistico Adamello-Brenta al Passo del Tonale, ma anche nell’abito della valle si trovano alcune aree sciistiche di dimensioni più contenute e quindi dedicate alle famiglie e a chi ama godersi la tranquillità. Per gli amanti del pattinaggio, nei centri principali, come Fondo, si trovano delle piste all’aperto o al coperto dove trascorrere le serate.

Il vero punto di forza di una vacanza in Val di Non sono, però, le ciaspole, ovvero le racchette che montate sotto agli scarponi o dopo-sci permettono di fare lunghe passeggiate tra i boschi e sui sentieri coperti di neve. L’intero territorio è attraversato da molti itinerari per tutti i livelli di difficoltà e per i gusti di ognuno; mettiamoci, poi, che nella maggior parte dei casi le vostre escursioni termineranno in un tipico rifugio alpino dove potrete rifocillarvi con piatti sostanziosi, ma super golosi…
Per i più competitivi, c’è anche la possibilità di misurarsi con la propria resistenza. Ogni anno, infatti, nei giorni a cavallo dell’Epifania si svolge a partire da Fondo una delle più importanti gare di ciaspole, la “Ciaspolada”. L’evento ha visto la sua prima edizione nel 1972 e si ripete annualmente su di un percorso di 8 km, la cui partecipazione è aperta non solo a professionisti, ma a chiunque voglia trascorrere la giornata a diretto contatto con la natura… E così, se vi troverete in Val di Non in quei giorni, la vedrete letteralmente invasa da sportivi, gruppi di amici e chiassose famiglie accomunate dallo stesso obiettivo e amore per questo territorio…

Annunci

Published by

Mariagiulia Bertali

Chi sono?! In realtà Mariagiulia, tutto attaccato (!), ma per semplicità e velocità Mery. 26 anni, laureata in architettura…Architetto in progress! Soprattutto, però, CURIOSA e APPASSIONATA di tutto quello che succede al di là del “paesello”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...