Prossima fermata: via Lauretana

“Non perdere la voglia di camminare: io, camminando ogni giorno, raggiungo uno stato di benessere e mi lascio alle spalle ogni malanno; i pensieri migliori li ho avuti mentre camminavo, e non conosco pensiero così gravoso da non poter essere lasciato alle spalle con una camminata… ma stando fermi si arriva sempre più vicini a sentirsi malati… Perciò basta continuare a camminare, e andrà tutto bene.

La vera casa dell’uomo non è una casa, è la strada. La vita stessa è un viaggio da fare a piedi.”

Bruce Chatwin

È chiaro il messaggio?!
La prossima fermata di Posto Finestrino non sarà una meta, ma una “via”, un “cammino” da percorrere zaino in spalla, scarpe comode ai piedi e cappello di paglia in testa… Non ci saranno viaggi in aereo, chilometri on the road  e nemmeno valigie, trolley o nessun altro bagaglio da trascinare da un alloggio all’altro: questa volta partiamo soli, con lo stretto necessario per ritrovare il contatto con la strada, il paesaggio, la natura, il sole e probabilmente anche la pioggia… a piedi e con gli occhi ben aperti a cogliere come il mondo cambia passo dopo passo!

“E da dove ti è saltata in mente questa idea balzana?!”

Sì, lo ammetto la prima reazione di tutti coloro ai quali abbiamo comunicato la natura del nostro prossimo viaggio è stata più o meno questa… In realtà è stata anche la mia quando Andrea mi ha nominato per la prima volta la “Via Lauretana”, con una mail, un link e un’esclamazione che sapeva di condanna: “Ho trovato l’ideale”
Poi ci ho pensato un po’ su…

Su un piatto della bilancia ci stanno i 137km in 7 tappe della “Via Lauretana”, i probabili 7/8km dello zaino sulle spalle e la scontatissima fatica che prima o poi mi coglierà lungo il percorso

Sull’altro piatto c’è la possibilità di vivere di nuovo un tipo di viaggio completamente nuovo: abbandonare la frenesia di raggiungere posti, vedere cose, assaggiare piatti e lasciare spazio al ritmo lento della camminata, imparare a lasciare a casa tutto il superfluo e riscoprire che per una settimana con un pezzo di sapone di marsiglia vai dappertutto, anche se ti porti solo 5 magliette (!!) e osservare da una prospettiva nuova, quella del “pellegrino”, il paesaggio che attraversi.
Mettici anche che un giorno scopri che il 2016 è stato proclamato dal Ministero dei Beni Culturali l’Anno Nazionale dei Cammini con l’intento di valorizzare gli oltre 6.000 sentieri sparsi per tutto il territorio nazionale, da quelli con una storia millenaria legata alla fede cristiana, come la nota Via Francigena, a quelli più “profani” come la Via della Transumanza in Puglia.

Beh, come avrete capito già dal titolo, ha vinto lui… e così ora mi ritrovo a misurarmi con la rara capacità di ridurre al minimo il peso del mio zaino da 40L che è bellissimo, ma anche un po’ minaccioso!

Ok, “Via Lauretana” sia… ma di preciso di cosa si tratta?
137km lungo l’antico tragitto del pellegrinaggio che collegava due luoghi di culto tradizionalmente molto sentiti: Assisi e Loreto. Il tutto attraversando l’appennino e lasciando l’Umbria per la Valle del Chienti, nelle Marche.
7 tappe, per una distanza media giornaliera di 20km, con sosta in piccoli centri come Spello, Colfiorito, Muccia, Belforte del Chienti, Tolentino, Macerata.
Partenza Assisi sabato 13 agosto ed arrivo a Loreto venerdì 19, con l’aggiunta di due giorni di mare in prossimità del Conero…perchè un piccolo premio ce lo meriteremo, giusto?!

Che altro aggiungere?! Buon cammino a noi, buon viaggio… qualunque esso sia!

Buon viaggio hermano querido

e buon cammino ovunque tu vada

forse un giorno potremo incontrarci

di nuovo lungo la strada.

Ah, ok il ritmo lento, il contatto con la natura… ma se volete seguire il nostro percorso tra Umbria e Marche, su Facebook e Instagram la parola d’ordine sarà #PostoFinestrinoincammino …

Annunci

Published by

Mariagiulia Bertali

Chi sono?! In realtà Mariagiulia, tutto attaccato (!), ma per semplicità e velocità Mery. 26 anni, laureata in architettura…Architetto in progress! Soprattutto, però, CURIOSA e APPASSIONATA di tutto quello che succede al di là del “paesello”.

2 thoughts on “Prossima fermata: via Lauretana

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...