Febbre da sakura…

AVVISO AI NAVIGANTI: questo è esattamente uno di quei post che non sono per tutti, che non tutti possono capire… semplicemente perché se non ci sei stato, in Giappone ovviamente, ti sembrerà il delirio di una matta in crisi d’astinenza!!

Aprile è ormai iniziato… e se per 27 anni a questa parte questa informazione non è stata poi così fondamentale per me, beh quest’anno per la prima volta ho atteso con molta trepidazione questo momento!
Cosa c’è di nuovo??
Semplicemente proprio in questi giorni, quasi dall’altra parte del pianeta si sta raggiungendo il culmine dell’evento più significativo dell’anno: l’hanami!!

Ok, giustamente manca qualche informazione di base.
Ormai da una decina di giorni siamo ufficialmente in primavera, la natura si sta lentamente risvegliando dall’inverno e sugli alberi compaiono le prime timide foglie di un verde ancora acerbo e qua e là cominciano a comparire alcune nuvole di fiorellini bianchi o rosa pallido che annunciano finalmente la fine del freddo e del buio invernale.
E se queste non vi sembrano dei motivi sufficienti per festeggiare, provate a dare un’occhiata a cosa succede in Giappone in questo periodo…

Da ormai molti secoli, i Giapponesi dedicano tutta la loro attenzione e buona parte delle loro giornate alla celebrazione dell’avvento della primavera che si esprime proprio nello sbocciare dei primi fiori della stagione: i veri trionfatori del periodo dell’hanami sono i ciliegi, in giapponese sakurama anche altri alberi, come il prungo, arricchiscono l’atmosfera magica della fioritura.
Ma non si tratta solo di una pura osservazione scientifica del fenomeno, l’hanami e tutte le usanze che lo accompagnano secondo me danno una fantastica descrizione dell’animo e della personalità dei Giapponesi. Hanami ( はなみ) significa “osservare i fiori” (da hana= fiori e mi= vedere)  ed è l’occasione che ognuno si concede per godere del miracolo della natura che si risveglia dall’inverno e per stupirsi ogni anno con la purezza di un bambino di fronte ad una di quelle “piccole cose” che in realtà rendono la vita meravigliosa!

Testimonianza storica delle origini dell’hanami

NuoE se vi dico che in Giappone questo è l’evento più atteso dell’anno potete davvero crederci.
Innanzitutto l’hanami è l’occasione per organizzare pic-nic e feste, diurni e serali, all’interno dei principali delle città, ritrovarsi sotto gli alberi fioriti e regalarsi attimi di serenità e convivialità. Parchi come quello di Ueno a Tokio si riempiono di comitive e famiglie che si prendono come unico impegno quello di ammirare la bellezza della natura, rilassarsi e meditare… anche fino a tarda serata, quando l’atmosfera è resa ancora più indimenticabile dalle illuminazioni suggestive e dalle tradizionali lanterne di carta!
Ma non finisce qui: niente-popò-di-meno che l’Agenzia Metereologica Giapponese, ovvero coloro che si occupano delle previsioni metereologiche e del clima, dedica buona parte della propria attenzione ad un’accurata analisi delle condizioni climatiche che potranno influenzare la fioritura. Durante il periodo dell’hanami ogni notiziario televisivo riporterà una serie di notizie e previsioni relativa all’avanzare del cosiddetto “fronte dei ciliegi”, in modo da prevedere in modo preciso quando la fioritura invaderà le città del Paese!!
E’ vera e propria “febbre da sakura”!

Hanami notturno

Ebbene sì, quest’anno ci sono cascata anch’io… complice la malinconia per il fantastico viaggio nel Paese del Sol Levante di questo inverno, che mi spinge quasi quotidianamente alla ricerca di un volo che mi riporti al più presto là!
Non solo mi sono ritrovata a seguire con attenzione tutte le notizie e le gallery sull’avanzata della fioritura dei ciliegi in Giappone, sognando ad occhi aperti di essere là, sotto un sakura con il naso all’aria. Oggi la febbre dell’hanami ha contagiato il mio modo di guardarmi attorno: non avevo mai notato quanti alberi di ciliegio, prugno e simili affollano anche le nostre città e giardini, durante il mio tragitto quotidiano casa-lavoro mi perdo spesso ad osservare le nuvole candide di fiorellini che punteggiano il paesaggio… non sono arrivata ancora al pic-nic, ma in fondo non ci sarebbe nulla di male, anzi!

Non sono mai stata così felice dell’arrivo della primavera e fondamentalmente il motivo è proprio merito del Giappone: saper apprezzare e godere di un avvenimento apparentemente così silenzioso e discreto ma carico di poesia e fascino per gli occhi di chi lo sa osservare!!


P.S. due note per chi come me è stato contagiato dalla “febbre da sakura” o Mal di Giappone…

Oggi esce ufficialmente in libreria “I love Tokyo” un libro/guida/quaderno di appunti di viaggio” o come lo definisce lei “una canzone d’amore per Tokyo”… insomma, una piccola chicca scritta da una vera amante del Giappone, una donna che c’è stata ben 48 volte -che invidia!!!- e che ha finalmente deciso di regalarci un po’ della sua esperienza e consigli. La Pina, deejay e non solo che io adoro!!!, e suo marito Emiliano hanno confezionato un libro, dei video, delle meravigliose musiche con l’obiettivo di trasmettere un po’ del loro amore per questa città e cultura… io ovviamente l’ho già preordinato e sto contando le ore da quando potrò finalmente sfogliarlo, ma se volete potete cercarlo nelle librerie o ordinarlo al più presto qui!!!

E se non siete sazi… vi consiglio “Autostop con Buddha”  di Will Ferguson, il racconto di un viaggio fatto dall’autore giornalista attraversando tutto il Giappone, da sud a nord, proprio all’inseguimento del fronte dei ciliegi, osservando con occhi estremamente ironici e divertenti la “follia collettiva” generata dalla fioritura dei sakura!

Annunci

Published by

Mariagiulia Bertali

Chi sono?! In realtà Mariagiulia, tutto attaccato (!), ma per semplicità e velocità Mery. 26 anni, laureata in architettura…Architetto in progress! Soprattutto, però, CURIOSA e APPASSIONATA di tutto quello che succede al di là del “paesello”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...